Giorgio Biscaro

Giorgio Biscaro nasce a Vercelli nel 1978 e si laurea in Industrial Design presso l'Università IUAV di Venezia, con una tesi sulle lampade a LED. Inizia a lavorare presso l'azienda Foscarini, per una collaborazione professionale che durerà a lungo. Successivamente, ha lavorato con Imago Studio, per Miza, Doimo group, Birex ed altri brand del design. Ha insegnato al Politecnico di Milano al fianco del Professor Luitprandi ed ha contribuito alla realizzazione del progetto "Città d'acqua" per la Biennale di Venezia. Dal 2004 al 2006 diventa direttore artistico di Disenia, azienda che realizza componenti per bagni. L'anno successivo, inaugura il suo studio a Treviso dove, tra le varie collaborazioni, possiamo citare quella con Slide e con Bosa. Nel 2008 torna in Foscarini come membro del neonato settore ricerca e sviluppo, in qualità di Senior Designer, e poco dopo, nel 2009, viene selezionato per delle esibizioni presso il Salone Satellite durante il Salone di Milano, ottenendo successo tra il pubblico e la stampa. Successivamente, i sui lavori hanno cominciato ad apparire in riviste, libri, pubblicazioni digitali e programmi televisivi; Essendo un giovane affermato designer, è stato scelto per rappresentare il design italiano in occasione del centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia, a Torino. Silvana Annicchiarico ed Andrea Branzi, inoltre, hanno selezionato tre dei suoi prodotti per rappresentare in nuovo design italiano alla Triennale di Milano, un'esibizione itinerante che riguarda Italia, Turchia, Cina ed altri paesi. Nel 2011 è stato annoverato dalla rivista "Case da Abitare" tra i 20 designer italiani più talentuosi e dalla rivista "Interni Magazine" come un possibile successore artistico di Giulio Iacchetti. Dal 2012, infine, è direttore artistico per Fontana Arte, desideroso di rendere ancor più visibile e di alto livello questo marchio di fama internazionale