Caruso

Sembra quasi un rito. Sedersi, con una luce soffusa, e premere play sullo smartphone. Poi lasciare spazio alle vibrazioni.

Caruso spinge a sedersi, prendersi una pausa e ritrovare la magia di ascoltare  e vedere un’oggetto che suoni della buona musica. Sta sul filo dell’ironia, un po’ avveniristico, un po’ nostalgico, riuscendo ad un’unire l’hi-tech al living per un arredo multisensoriale.